Terzo trimestre di gravidanza

Programma di allenamento per il terzo trimestre di gravidanza

Il terzo trimestre di gravidanza è un momento meraviglioso per la futura mamma, che tuttavia deve fare i conti con la crescita in lunghezza e in peso del bambino. A causa di questo aumento di peso, possono insorgere, anche in chi non aveva avuto problemi fino al trimestre precedente.

Il terzo trimestre di gravidanza

Superata la ventisettesima settimana si entra nel momento più delicato della gravidanza. Nell’ultimo trimestre l’aumento delle dimensioni del bambino è significativo.  Il bimbo cresce velocemente e con esso quindi anche il peso del pancione. A causa di questo aumento ponderale possono insorgere sia problemi alla zona lombare, che difficoltà nel trovare una posizione confortevole per dormire. La stanchezza sfianca le future mamme e anche quelle azioni quotidiane semplici, possono diventare causa di un dispendio energetico consistente. L’attenzione che si deve prestare ai segnali che il corpo invia, deve essere sempre costante.

L’allenamento moderato che fino al secondo trimestre, poteva essere svolto senza tanti problemi, ora deve lasciare il posto a un’attività fisica blanda come lo yoga, il nuoto e le camminate a ritmo moderato. Fondamentale per prepararsi al momento del parto, sono gli esercizi di respirazione, che aiutano sia a rilassare il corpo, che a migliorare l’efficienza e la capacità di utilizzare il diaframma, i muscoli inspiratori e quelli espiratori.  Se durante la gravidanza e in generale nella vita, diamo per scontato di poter respirare come capita, durante il parto, così come durante l’attività fisica, l’importanza del respiro è centrale.  Inoltre è bene mantenere il tono muscolare, soprattutto per quanto riguarda i muscoli che aiutano a sorreggere il peso del pancione negli ultimi mesi.

Consigli per le future mamme

  • Eseguite l’attività fisica solo quando siete ben riposate e vi siete alimentate correttamente;
  • Non esagerate con gli sforzi fisici, ascoltate il vostro corpo e concedetevi tempi di recupero adeguati al vostro stato di forma;
  • Prendetevi cura di voi, in un posto confortevole, meglio se c’è qualcuno in casa quando eseguite la vostra routine di yoga;
  • Durante le camminate indossate un paio di scarpe ben ammortizzate, che vi aiutino a scaricare e ad ammortizzare il peso del bimbo nella pancia e un abbigliamento idoneo alla stagione e comodo;
  • Ricordatevi che in questa fase il focus è quello di preparare il corpo al momento del parto e al periodo successivo. Non ci sono fini estetici quindi, godetevi la perfezione del vostro corpo da neomamme.

Terzo trimestre di gravidanza

Scheda per il terzo trimestre

È consigliato eseguire la routine di yoga in maniera continuativa, a meno che non insorgano dolori, fastidi o sensazioni poco piacevoli. Se non avete mai praticato niente di simile, ricordatevi che il fine della pratica è quello di distendere il corpo, allungando i muscoli e di donare benessere mentale.

Scegliete un luogo protetto, una stanza confortevole, indossate vestiti comodi, meglio se in cotone e srotolate il vostro tappetino a terra. È meglio se il tappetino che usate ha una superficie antiscivolo moderata, sono da escludere tappetini che non vi permettano di mantenere le posizioni statiche, perché pericolosi. Infine scegliete una musica da mettere in sottofondo che vi rilassi. Candele profumate e incensi, sono benvenuti, se non avete intolleranze particolari o se non vi danno fastidio.

Qualora aveste la possibilità di frequentare un centro di yoga, dove vi sono lezioni specifiche per donne in gravidanza, il mio consiglio è quello di prendere parti a queste classi. Potrete così avere un’infarinatura generale di ciò che è lo yoga e soprattutto essere seguite dal vivo.

Per qualunque domanda, chiarimento o volontà di condividere un feedback sulle schede con me, scrivetemi all’indirizzo info@beatricemazza.it

Ecco qui la scheda da scaricare 🙂