10 trucchi per restare in forma a Dicembre

Inizia un mese molto complicato per chi vuole restare in forma. È facile che Dicembre si trasformi in un periodo pieno di ostacoli per chi teme di vanificare i risultati estetici raggiunti con tanto impegno. Il trucco per vivere bene il Natale e tutte le cene annesse, non è rinunciare ai momenti di festa e al cibo, ma imparare a gestire i propri impulsi. Pianificare Dicembre è il primo passo. È importante capire come conciliare i propri bisogni, fisici e mentali, con quelli di chi non li condivide e ha uno stile di vita diverso, a volte addirittura opposto.

 

Non è il singolo pasto a compromettere la forma fisica o la percentuale di massa grassa. Ma l’insieme di abitudini errate che si compiono per l’intero mese, quelle sì. Quindi è bene giocare d’anticipo e pianificare il mese di Dicembre in maniera funzionale e vincente. Provate a non perdere di vista l’obiettivo principale, cioè stare bene con se stessi, attuando dei piccoli accorgimenti senza dover rinunciare ai momenti di condivisione e al cibo.

Spesso l’ultimo mese dell’anno, viene spesso confuso con il mese del letargo. Diminuiscono le ore di attività fisica, con la scusa della corsa ai regali, delle scadenze al lavoro, della stanchezza e del freddo. Si mangia e si beve, più del solito, anche quando si potrebbe evitare. Si entra quindi in un circolo vizioso. Dicembre diventa il mese del cibo, dei brindisi e dell’inattività. Siamo noi a scegliere, giorno dopo giorno. Così come si è soliti scegliere di trascurare il corpo, si può invertire il flusso. Si tratta di consapevolezza e di un po’ di forza d’animo.

Tra le altre cose, vi siete mai chiesti come mai il rientro dalle festività natalizie sia sempre così difficile? Dopo le vacanze, bisognerebbe tornare in ufficio o a scuola carichi di energie, invece sempre più spesso proprio dopo l’epifania iniziano le influenze stagionali, i cali di energia e i malanni.  Questo è inevitabile, se a Dicembre non ci si prende cura del proprio corpo. Infatti, le conseguenze dell’inattività, delle abbuffate e delle bevute non si manifestano subito, ma ha almeno 15-20 giorni di tempo.

Vivere Dicembre in maniera consapevole potrebbe farvi scoprire che Gennaio non è poi così male e che si può mantenere la forma, senza privarsi del buon cibo. 

10 accorgimenti da seguire durante il periodo delle festività per mantenersi in forma

  • Organizzate voi i pasti: giocate d’anticipo, proponete voi delle possibili location per cene e pranzi tra colleghi, amici e in famiglia. Quando possibile. In base al vostro stile alimentare potete formulare proposte interessanti e far provare agli altri nuovi tipi di cucina, magari light ma saporiti;
  • Vino rosso: prediligete questo tipo di alcolico agli altri. Non si può rinunciare al brindisi e soprattutto un bicchiere di vino rosso non ha mai fatto male a nessuno. Sorseggiatelo con molta calma e sentitevi liberi di rifiutare il secondo bicchiere se sapete che il giorno successivo siederete ad un’altra tavolata;
  • Verdure ad ogni pasto: ricordatevi di consumare sempre un piatto di verdure meglio se crude o al vapore, così da abbassare l’impennata dell’indice glicemico causata da cibi zuccherini e raffinati. Potete richiederla come antipasto, così da essere sicuri di non dimenticarvene quando arrivati alla seconda portata sarete già sazi;
  • Sfruttate il weekend per allenarvi : soprattutto dopo il ponte dell’Immacolata, i momenti per allenarsi in settimana sembrano davvero pochi. Cene, apertivi, scadenze a lavoro, occupano la fascia serale delle giornate, quindi provate a sfruttare durante il sabato e la domenica le ore più calde;
  • Un allenamento alle 7:00 am per diventare più forti: ci avete mai pensato? Come potrebbe essere riuscire a ritagliarvi del tempo solo per voi al mattino presto? Scegliete un giorno della settimana a cui dedicare il vostro morning workout. Che sia una lezione di yoga, una corsa per le strade della città che ancora dorme. Prima di dire di no, provateci. Mantenetelo fisso, sono solo 4 settimane del resto. Vi consiglio di farlo il martedì o il mercoledì;

  • Eliminate tutti gli zuccheri aggiunti: zucchero nel caffè, nel te, biscottini e brioche a colazione. Questo mese verrete tentati molto spesso da dolci di ogni tipo, quindi perché non limitare l’utilizzo di zuccheri aggiunti quando non è strettamente necessario. È giusto concedersi una fetta di panettone dopo una cena tra amici, ma della brioche a colazione sotto l’ufficio, potete farne a meno;
  • Non saltate i pasti dopo una grande abbuffata: torniamo a parlare di indice glicemico. Quest’ultimo gioca un ruolo fondamentale nella gestione del peso. Infatti, dopo una grande abbuffata, come il pranzo di Natale, in cui il picco glicemico raggiunge dei livelli molto alti, digiunare per troppe ore è controproducente. Al nostro corpo e al cervello, arrivano dei segnali molto sbagliati e gli ormoni che vengono messi in circolo nel sangue, stimolano la produzione di grasso;
  • Acqua, acqua, acqua: tra il freddo e i bicchieri da brindisi, diventa difficile mantenere un buon livello di idratazione. Ok le tisane prima di andare a dormire, ma ricordatevi che i 2 litri di acqua al giorno sono fondamentali ed è meglio che siano ben distribuiti nell’arco della giornata;
  • Colazione sana: dato che probabilmente sarà l’unico pasto che potrete controllare al 100%, provate a strutturare una routine corretta. Proteine, grassi e carboidrati a colazione, cosicché non siate tentati di sgarrare ancora prima del pranzo;
  • Camminate all’aria aperta: dopo le abbuffate, in pausa pranzo, per tornare a casa la sera, per comprare i regali di natale, camminate. Ricordatevi che è importante stare all’aria aperta, nonostante il freddo. Vestitevi in modo adeguato e godete dell’aria fresca e frizzante di questo mese speciale, mentre le lucine illuminano la città.

 

Siete pronti a rendere questo Natale davvero speciale?